L’ATELLANA STENDE UN GAETA IRRICONOSCIBILE!

È un Gaeta irriconoscibile e senza identità quello visto sul 40×20 del PalaJacazzi di Aversa che per la 4^ giornata di andata ha affrontato i padroni di casa dell’Atellana di coach Di Donna.
I biancorossi non sono mai riusciti ad imporre il proprio gioco, a differenza dei successi nei precedenti match vinti contro Flavioni e Capua, mentre la formazione campana non ha avuto vita difficile per portare a casa l’intera posta in palio.

📝 IL RACCONTO DEL MATCH!
Primo tempo tutto sommato equilibrato con le squadre che si studiano nei primi minuti, ma i gialloneri entrano fin troppo facilmente tra le maglie difensive biancorossi.
D’Ovidio e Panzarini non riescono a controbattere le iniziative di Sall e compagni che troppo agevolmente riescono sempre ad andare al tiro dai 6 metri e dopo un sostanziale equilibrio, il risultato dice 10-5 al 21′ per i padroni di casa.
I gaetani non ci stanno e con una reazione d’orgoglio si riportano sotto. D’Ovidio para alcuni tiri dai 9 metri ed un penalty importante, Usai e Uttaro riescono a realizzare e lo stesso fanno Ciccolella e Pantanella, con quest’ultimo che chiude la prima frazione sul 13-11.
Al rientro in campo i gaetani ci credono e riescono a riportare il risultato in perfetta parità sul 15-15. Poi un inspiegabile crollo fisico e mentale permette all’Atellana di ritrovare il vantaggio che con un passivo di 5-0 in pochissimo tempo fissa il punteggio sul 20-15.
Il Gaeta tira i remi in barca, in attacco non riesce praticamente nulla, in difesa gli avversari riescono ad entrare agevolmente da ogni dove ed il risultato diventa fin troppo impietoso sul massivo vantaggio di +8 per i padroni di casa.
L’ultima scintilla arriva con la rete del 28-21 ad opera di Usai poco prima del suono della sirena o meglio del triplice fischio del direttore di gara.
Ora i ragazzi di coach Viola rimarranno fermi ai box per due turni per poi rientrare in campo il prossimo 28 Marzo per ospitare al PalaSport di Fondi la Flavioni Civitavecchia di coach Pacifico.

⚽ IL TABELLINO:
ATELLANA: Abbonante G., Abbonante F., Balasco G., Balasco O. 2, Canciello 1, Chianese 1, Cirillo 6, Del Prete 4, Liparulo 2, Migliaccio 1, Mozzillo V., Mozzillo G., Reccia, Russo,Sall 8,Sorvillo 3. All.: Franco Di Donna.
GAETA: D’Ovidio, Panzarini C., Clima, Ciccolella 5, Colacicco, Cretella,Curcio, Della Valle A.,Macera, Maggiacomo, Pantanella 4, Purificato 2, Panzarini A. , Usai 6, Uttaro 4, Valente . All.: Antonio Viola.
ARBITRI: Carcea – Palumbo.

🎙️ LA PAROLA AD ANTONIO D’OVIDIO
“Siamo scesi in campo soltanto nei minuti finali del primo tempo ed inizio ripresa. Non ha funzionato praticamente nulla, in attacco non abbiamo giocato di squadra e in difesa siamo stati troppo leggeri. Complimenti a loro, perché hanno dimostrato grande affiatamento, una difesa aggressiva, una gran rapidità in attacco ed in seconda fase ma soprattutto un’enorme fame di vittoria, quella che è mancata a noi. Sull’arbitraggio in generale personalmente non voglio parlare, ci sono le immagini della diretta e ognuno può giudicare da sé. Stavolta non esistono alibi, abbiamo disputato la peggior partita finora, ci assumiamo la colpa ed a testa bassa torniamo a lavorare per le prossime gare. L’Atellana è la squadra da battere e sicuramente la favorita al salto di categoria, quale meriterebbe ampiamente per quanto dimostrato, nonostante abbiano disputato appena due partite”.

Antonio D’Ovidio
Area Comunicazione GSC1970

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.