CINQUANT’ANNI SPORTING: IL PRIMO CAPITANO!

Ormai ci siamo, il 17 settembre è vicino e per lo Sporting Club questa è una data di quelle che si segnano in rosso in quanto corrisponde all’anniversario della sua fondazione.
Quest’anno poi è un compleanno speciale, il cinquantesimo, e ci sarebbe piaciuto festeggiarlo insieme a voi in una serata di gala in un fantastico scenario quale il Castello Angioino che dalla sommità della penisola gaetana domina imperioso su Gaeta e sul suo Golfo, ma le restrizioni sugli eventi pubblici ci impediscono di attuare i nostri programmi e ci obbligano a procrastinare tale festa.
Una serata che sarebbe stata l’occasione ideale per una emozionante reunion tra sostenitori, simpatizzanti ed atleti, tecnici e dirigenti del passato e del presente, un momento per ricordare e condividere appassionatamente aneddoti e curiosità del mondo biancorosso.
Non è possibile farlo fisicamente, ma fortunatamente la tecnologia ed i social aiutano a diminuire ed abbattere tutte le distanze, pertanto questa settimana daremo voce a tutte le icone che hanno fatto la Storia gloriosa del nostro Club, tifosi inclusi!
Per partecipare basterà inviare un messaggio in chat o lasciare un commento sui nostri social Facebook/Instagram: lo includeremo nel comunicato che verrà pubblicato venerdì!
L’ospite del giorno è Salvatore Taccone, primo capitano del Gaeta Sporting Club 1970 ed attuale vice presidente biancorosso!

🎙️ LA PAROLA A SALVATORE TACCONE!
“Come passa il tempo!
Nel 1970, dopo che un nostro grande amico aveva visto una partita di pallamano a Roma, decidemmo di formare una squadra ed iscriverci al campionato di C, l’anno dopo eravamo in B e quello seguente in serie A.
Ci siamo letteralmente costruiti il campo e gli spogliatoi, il primo era una cabina di uno stabilimento balneare di un altro grande amico.
A distanza di anni abbiamo fatto venire dei giocatori stranieri per rinforzare la squadra: il primo fu Veraja, poi campioni olimpici o del mondo quali Jurina, Mrkonja, Jensen ed altri. Siamo rimasti quasi sempre in A1 e ci siamo sempre divertiti tanto a seguire la squadra, prima da giocatori, poi da allenatori e ora da dirigenti.
Al giorno d’oggi non ci sono più le condizioni per fare tanti sacrifici e abbiamo deciso di iscriverci in serie B.
Quello che più mi piace è che tutti noi siamo rimasti amici e ogni tanto stiamo ancora insieme. Un abbraccio a tutti”

Gianmarco Tiralongo
Area Comunicazione GSC1970

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.