GAETA FERMA AL PALO, SIENA SURCLASSA I BIANCOROSSI!

Irriconoscibile!
Basta questo per descrivere la MFoods Carburex Gaeta scesa in campo sabato al PalaEstra e costretta ad arrendersi 31-20 alla E.Go Siena.
Un nettissimo passo indietro quello dei biancorossi rispetto alle prove precedenti, frutto di una prestazione sottotono e di una efficacia realizzativa veramente bassa con ben 8 legni colpiti nell’arco dei 60 minuti.
Nonostante fossero privi delle due bocche di fuoco Nelson e Yousefinezhad, i toscani si sono imposti facendo affidamento sui loro uomini di maggior esperienza: Fovio tra i pali con interventi a iosa è riuscito a neutralizzare la manovra offensiva ospite, mentre in attacco le 18 reti equamente distribuite di Radovcic e di un Riccobelli a mezzo servizio, hanno trascinato con tranquillità i bianconeri al successo.
Cascone e Rossetto i migliori di uno spento Sporting Club a cui non è bastata la sonora carica dei circa venti tifosi biancorossi giunti all’ombra della Torre del Mangia.
In classifica Cassano arresta la fuga del Conversano, Bozen si rifà sotto affondando il Pressano, mentre Siena tiene il passo di Sassari e Brixen. Merano batte Cologne e scava un solco tra i playoff ed il Fasano, Fondi rovina a Trieste che aggancia a 10 punti Eppan e lo stesso Gaeta. S’infiamma la lotta salvezza con cinque squadre in tre punti.

📝 LA CRONACA
Inizio contratto per entrambe le formazioni, con il risultato che si sblocca solamente dopo quattro minuti. Cascone intraprende un duello con Kasa a suon di reti e la MFoods Carburex Gaeta tiene così il passo dei padroni di casa fino al time out chiamato da Lisica al 18′ (4-4). I pontini svaniscono dal campo, mentre i bianconeri piazzano un parziale di 7-1 che vale l’11-5 al 25′, vantaggio di sei reti mantenuto anche al 30′ con il rientro negli spogliatoi sul 14-8.
Nella ripresa dopo 35 secondi l’evento che potrebbe riaprire il match: a Radovcic viene comminata un’esclusione, il Gaeta gioca con un uomo in più per due minuti, ma non ne approfitta ed addirittura subisce un break di 2-0 che indirizza ulteriormente l’incontro. I toscani non si limitano ad amministrare il vantaggio, ma imperversano su un opaco roster angioino allungando anche sul +12. Nel finale Onelli dà spazio a tutti gli effettivi, con Viggiano che lima il passivo siglando il 31-20 finale.

🎙️ LA PAROLA A COACH ONELLI
“Abbiamo iniziato con un buon approccio sia in attacco che in difesa, sbagliando alcune conclusioni. Purtroppo abbiamo subito un break al quale non abbiamo più saputo reagire facendo fatica perfino ad infilarla dai sei metri, merito anche della prestazione del loro portiere. Partita da dimenticare, andiamo avanti!”

⚽ IL TABELLINO
E.GO Siena-MFC Gaeta 31-20 (14-8)
SIENA: Leban, Borgianni, Vermigli 1, Amato, Pasini 3, Kasa 4, Bronzo 1, Radovcic 9, Fovio, Florio 1, Riccobelli 9, Dal Medico 1, Nelson. All. Lisica
GAETA: Scavone, Randes, Bliznov 1, Bottino, Cascone 4, Ciccolella, Rossetto 5, Lombardi 2, Panzarini, Ponticella 2, Santinelli 1, Sarenac 4, Uttaro, Viggiano 1. All. Onelli

Gianmarco Tiralongo
Area Comunicazione Gaeta Sporting Club 1970

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.