GAETA RITROVA SMALTO CON ROSSETTO, MERANO FINISCE KO 31-28!

Quello di cui necessitava assolutamente la MFoods Carburex Gaeta, alla luce anche dei risultati maturati sugli altri campi, era una vittoria che, nonostante l’insidioso avversario giunto al Palasport di Fondi, è arrivata in maniera convincente con una prova di carattere e maturità.
Gli uomini di Onelli hanno ben saputo gestire la tensione, sebbene nel finale un piccolo calo di concentrazione abbia rimesso in discussione il risultato, destando non poche preoccupazioni al pubblico presente in tribuna.
Sugli scudi uno spavaldo Omar Santinelli, 4 reti e tanta tenacia, ed un sempre più trascinatore Goran Sarenac che, smaltito l’infortunio, sta ingranando gara dopo gara ed ha trafitto ben 7 volte la porta dei Diavoli Neri. Nel momento più difficile della gara Gabriele Randes ha sbarrato la porta a Prantner e compagni, allontanando qualsiasi tentativo di rimonta degli altoatesini che hanno avuto in Stricker e Petricevic le principali bocche di fuoco.
Lombardi ne fa 8 e stacca Nikocevic e Cutura nella Top 20 marcatori, ottimo invece l’esordio di Rossetto.
Successo prezioso per la MFoods Carburex Gaeta che supera Trieste e con 8 punti aggancia al decimo posto Eppan e Fondi, quest’ultimo di misura sul sempre più fanalino di coda Cologne.
In cima Brixen cade a Pressano, col solo Siena rimasto a due lunghezze dalla capolista Conversano. Bozen batte Cassano ed insidia il quarto posto dei lombardi ad un solo punto di distanza, in attesa di recuperare mercoledì il derby con Eppan.

📝 LA CRONACA
I gaetani si portano subito in vantaggio e quella del pubblico alla rete di Lombardi dai sette metri è un’esultanza molto speciale: è infatti la numero 13000 in Serie A1!
Rossetto celebra il suo esordio allungando sul 2-0 in contropiede su assist del solito Panchito. Randes para sul tentativo di Curic, Santinelli al 4′ sigla il 3-0. Leo Prantner cerca di svegliare i suoi con una doppietta, ma è pronta la risposta di Sarenac, Ponticella e Bliznov, così si giunge al 15′ sul 9-7. È una lotta punto a punto con Gaeta che prova a prendere il largo al 21′ con la girata di Cascone che vale il 12-9 e Meran che ricuce gli strappi. Salgono in cattedra i funamboli argentini ed al 26′, nel giro di 45 secondi, i pontini volano sul +4 (17-13). Un doppio Petricevic riduce le distanze, ma sul fil di sirena Santinelli pesca Cascone che dai sei metri si dimostra infallibile e trafigge Christanell per il 18-15 su cui le squadre vanno al riposo.
Rientrati in campo, Sarenac salta a piè pari e piazza il 19-15 dopo 50 secondi. Santinelli un minuto dopo per il 20-16, mentre sul ribaltamento di fronte è Randes a salvaguardare il vantaggio con una arabesque su Leo Prantner che guadagna la standing ovation dei tifosi ed un 10 dagli esperti di danza classica.
La ripresa continua sulla falsariga dei primi trenta minuti con la MFoods Carburex Gaeta brava ad amministrare il vantaggio di 3/4 reti ed i portieri in evidenza, come il sette metri di Stricker neutralizzato da Scavone al 42′ e l’ennesimo duello tra Randes e Leo Prantner vinto ancora una volta dall’estremo difensore siciliano.
I gaetani abbassano la guardia e gli ospiti, nel frattempo passati ad una 5-1 con Stricker in disturbo su Sarenac, ne approfittano: è ancora una volta Leo Prantner a siglare il 26-24 e poi un rocambolesco 27-25 in contropiede approfittando di un pallone perso malamente in attacco dai biancorossi e Randes fuori dai pali. Sarenac e Lombardi blindano il risultato con un break di 2-0 (29-25 al 58′), rifinito un giro di lancette dopo dal 30-26 di Bliznov. Lombardi ed Alex Freund per il 31-28 su cui termina la contesa che regala un sorriso, maggior consapevolezza e due punti alla formazione del Golfo.

⚽ IL TABELLINO
MFoods Carburex Gaeta-Alperia Meran 31-18 (18-15 p.t.)
MFOODS CARBUREX GAETA: Bliznov 2, Bottino, Cascone 3, Ciccolella, Lombardi 8, Pantanella, Panzarini, Ponticella 3, Randes, Rossetto 4, Santinelli 4, Sarenac 7, Scavone, Viggiano. All. Onelli.
ALPERIA MERAN: Christanell, Curic 5, Duric, Durnwalder, Freund A. 4, Freund F., Gay, Glisic 1, Martelli, Petricevic 6, Prantner L. 4, Prantner M. 1, Stricker A., Stricker L. 7, Visentin. All. Prantner J.

🎙️ LA PAROLA A GABRIELE RANDES
“Era troppo importante questa partita per non vincere quindi ci siamo uniti più del solito, perché era come una finale. Ci tenevamo a conquistare questi due punti davanti al nostro pubblico che ci sostiene sempre e non manca mai. Ora mettiamo la testa avanti, siamo solo all’inizio e dobbiamo prenderci la salvezza con questa testa e grinta. Cerco sempre di dare il massimo e di mettercela tutta oggi son felice di aver contribuito alla vittoria ed è stato emozionante per me.
Vale (Rossetto ndr) si è ambientato subito, ci darà una grandissima mano ed è stato decisivo sin dalla prima partita.
Ci godiamo la vittoria, ma da lunedì si ricomincia a lavorare perché vogliamo andare a Cassano e fare qualche punto. È una piazza importante e sarà difficile ma per la salvezza dovremo prendere punti anche in campi inaspettati. Giocando così però possiamo contendercela con tutti e mettere in difficoltà anche le squadre più forti.”

📊 GLI ALTRI RISULTATI
Siena-Eppan 32-27
Fondi-Cologne 22-21
Bolzano-Cassano 26-18
Conversano-Sassari 19-18
Fasano-Trieste 29-26
Pressano-Brixen 30-25

Gianmarco Tiralongo
Area Comunicazione Gaeta Sporting Club 1970

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.