GAETA DOMINA, MA FESTEGGIA BRIXEN!

Sconfitta beffarda per la MFoods Carburex Gaeta che al termine di un match ricco di emozioni deve arrendersi alla SSV Brixen 32-33.
Chi aveva immaginato una gara a senso unico ed una netta supremazia ospite ha dovuto ampiamente ricredersi. La formazione tirrenica, rimaneggiata dalle assenze degli infortunati Bliznov e Sarenac, ha saputo trarre forza dagli eventi negativi che l’hanno colpita in queste ultime settimane e, sfoggiando una prova di carattere, ha dimostrato compattezza e vero valore di una rosa che non merita assolutamente l’attuale posizione in classifica.
Nonostante la sconfitta, ottima prova corale del gruppo biancorosso con un’interpretazione della gara perfetta da parte degli uomini di Coach Onelli, scesi in campo senza alcun timore reverenziale e con una formazione sperimentale trascinata da un fantasmagorico Panchito Lombardi, autore di 16 reti che gli valgono la seconda posizione nella top 20 marcatori.
Tra gli altoatesini superlativo il giocatore-allenatore Cutura, autentico protagonista del successo brissinese, bravo ad assumersi le responsabilità nel finale e realizzare numerose marcature (13 totali al termine del match) che hanno dato ossigeno e fatto guadagnare due punti alla sua squadra, sempre terza in classifica, ma con 10 punti ed in compagnia solamente di Merano e Conversano.
I Diavoli Neri si sono sbarazzati facilmente del Trieste, mentre i pugliesi hanno inflitto la terza sconfitta esterna al Bolzano. Il trio inedito segue la capolista Siena, corsara a Sassari ed il Cassano Magnago, uscito anch’esso con due punti dal Palasport di Fondi. Pressano passa a Fasano, Eppan vince a Cologne e relega Gaeta Sporting Club e Trieste all’ultimo posto in graduatoria.
Una posizione non lusinghiera, ma che i biancorossi abbandoneranno con facilità se si esibiranno nelle prossime gare con la stessa qualità ed intensità mostrate sabato.

📝 LA CRONACA
Subito in svantaggio i padroni di casa che sbagliano la prima azione del match e subiscono il contropiede dell’ex biancorosso Di Giulio. Gaeta pareggia i conti con Ponticella e risponde ogni volta ai primordiali tentativi di vantaggio del Brixen, poi ingrana la marcia con Lombardi e Cascone fino al 12-6 realizzato da Gulam al 15′, che obbliga Cutura a chiamare time out.
Pausa provvidenziale per gli altoatesini che tornano in campo con maggior determinazione e provano a ridurre il gap sino al 13-10. La MFoods Carburex però regge il tentativo degli avversari e gestisce il vantaggio sino a quando la coppia Cosenza-Schiavone non decreta la fine della prima frazione, conclusa sul 18-15.
Nella ripresa Brixen rientra con maggior piglio ed affidandosi ai colpi di Cutura rosicchia sempre più il punteggio ed al 40′ agguanta il pareggio con Basic, bravo a girarsi dai sei metri e trafiggere Randes per il 22-22.
Ciò non scoraggia i pontini, a cui bastano tre giri di lancette per realizzare un parziale di 3-0 e rimettere la testa avanti. Vantaggio ribaltato dagli ospiti che con un controparziale ritrovano il pareggio sul 26-26 con Hirber.
Il Gaeta, affannato, commette qualche errore ingenuo, ne approfittano i brissinesi che al 51′ trovano nuovamente il vantaggio con un siluro di Cutura (27-28) che poi allunga anche sul 27-29. Onelli comprende la delicatezza del momento e chiama time out. Gulam accorcia subito le distanze (28-29), mentre poco dopo Lombardi trova la rete del 29-29. Cutura e poi Schatzer, bravo ad anticipare Lombardi e spingersi in contropiede, riportano il Brixen sul +2, ma ancora una volta i due funamboli argentini prendono per mano lo Sporting Club e gli consentono di impattare sul 31-31 quando mancano solamente 3 minuti al termine del match. Gli altoatesini si affidano ancora al loro top player che in tandem con Lazarevic li fa volare sul 33-31 a 60 secondi dal fischio finale.
Ma non è finita qui: Lombardi realizza fulmineo la rete del -1, Brixen sciupa l’attacco che potrebbe chiudere la contesa, ma sul tentativo di ripartenza in contropiede dei biancorossi, i direttori di gara interrompono il gioco per consentire l’asciugatura del parquet all’interno dell’area dei sei metri gaetana. Nell’ultima azione Santinelli viene fermato irregolarmente, viene fischiata una punizione dai nove metri, ma il tempo scade e dunque si procede con un tiro franco. La conclusione di Bliznov, in panchina ad onor di firma ed entrato appositamente per la battuta, termina alta. A Fondi trionfa Brixen 33-32.

🎙️LA PAROLA A COACH ONELLI
“Sulla carta abbiamo perso, ma oggi abbiamo assolutamente vinto. È stata una partita dominata, forse sono stati sorpresi dalla voglia che avevamo e dalla 3-2-1 che siamo stati costretti a fare. Ragazzi fantastici, hanno dimostrato doti caratteriali eccezionali e di che pasta siamo fatti. Non siamo riusciti a sfruttare le superiorità numeriche, ma se siamo squadra possiamo dar fastidio a tutti.
A Bolzano si intravedeva qualcosa sul gruppo e quello che avevo chiesto in settimana ai ragazzi era di vedere in campo un gruppo di fratelli che lottassero per lo stesso obiettivo. Mi dispiace che con un Lombardi così non si sia vinto, ha fatto cose eccezionali e se qualcuno avesse tenuto il suo ritmo oggi sarebbe stato veramente complicato per Brixen. Abbiamo preso consapevolezza, sono molto fiducioso per il campionato.
Spero di recuperare Bliznov, perché Conversano ha una difesa molto forte e sarà difficile fare gol. Daremo tutto e vedremo come andrà. Dopo cominceremo a giocare con le squadre al nostro livello. Da adesso in poi cambiamo registro e giocheremo tutte le partite per vincere!”

⚽ IL TABELLINO
MFOODS CARBUREX GAETA: Bliznov, Bottino, Cascone 4, Ciccolella, Gulam 6, Lombardi 16, Maggiacomo, Pantanella, Ponticella 3, Randes, Santinelli 2, Scavone, Uttaro, Viggiano 1. All. Onelli
SSV BRIXEN: Basic 5, Brugger 1, Cutura 13, Di Giulio 1, Dorfmann, Hirber 3, Lazarevic 5, Mitterutzner 3, Muehloegger, Penn, Pfattner, Schatzer 2, Wieland, Wierer. All. Neuner

📊 GLI ALTRI RISULTATI
Fondi-Cassano 25-29
Conversano-Bozen 24-23
Merano-Trieste 31-24
Sassari-Siena 30-32
Fasano-Pressano 30-35
Cologne-Eppan 24-26

Gianmarco Tiralongo
Area Comunicazione Gaeta Sporting Club 1970

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.